Tovaglioli: un'abitudine recente

Prima della forchetta era uso comune mangiare con le mani e al posto dei tovaglioli si usavano grandi asciugamani condivisi tra più ospiti, forniti unitamente a bacinelle per il lavaggio delle mani. Con l'introduzione della forchetta (verso la metà del Cinquecento) nasce il tovagliolo individuale, di dimensioni più ridotte. Il tovagliolo veniva spesso tenuto sul braccio sinistro poiché era costume diffuso pulirsi sul braccio del commensale seduto alla propria destra. Agli inizi dell' ‘800 ampi tovaglioli entrano a far parte anche degli ambienti borghesi, con la funzione di preservare l'abito del commensale, collocandosi esclusivamente sulle sue ginocchia.

Sempre coordinati con la tovaglia?

Il corredo da tavola completo prevede un set di tovaglioli coordinati con la tovaglia, per colori,materiale e decorazioni. Se volete potete abbinare tovaglia e tovaglioli di colore diverso ma, possibilmente, dello stesso materiale. Se utilizzate una tovaglia in pizzo traforata, potete abbinare il colore dei tovaglioli al colore della sottotovaglia. In alternativa all'abbinamento con la tovaglia o con la sottotovaglia, il tovagliolo si può abbinare al colore del servizio dei piatti.

Quanto devono essere grandi?

Il tovagliolo deve essere quadrato e misurare almeno 40 centimetri per lato, anche 50 se intendete realizzare piegature artistiche. Oltre ai tovaglioli previsti per la tavola, è bene disporre di tovaglioli più piccoli (12x20 cm o 20x20 cm) da fornire agli ospiti durante l'aperitivo o il dopocena.
In ogni caso verificate sempre con un giorno d'anticipo che tutti i tovaglioli, come la tovaglia, siano ben stirati e non profumati.

A destra o a sinistra del piatto? Piegato a rettangolo o a triangolo?

l tovagliolo si dovrebbe usare, con la sinistra, solo per pulire le labbra prima e dopo aver bevuto. Pertanto la posizione corretta è alla sinistra del piatto, mai sotto le posate.

  •  Cena formale: sistemate il tovagliolo a sinistra, piegato a rettangolo, con il lato aperto verso l'esterno, cosicché lo si possa aprire con la massima naturalezza.
  •  Pranzo: piegate il tovagliolo a triangolo e posizionatelo, sempre a sinistra del piatto, con la punta e l'apertura rivolta verso sinistra.
  • La posizione centrale, sul piatto, si utilizza quando si presenta il tovagliolo piegato artisticamente.

Carta sì o carta no?

Evitate di adoperare tovaglioli di carta, a meno che la situazione non sia molto informale, come un pic nic all'aperto o un pranzo in campagna o in terrazzo.
Se organizzate invece una tavola per bambini, allora i tovaglioli di carta possono essere una valida e pratica alternativa a quelli in tessuto.




I consigli di Pril

Un ospite nipponico, trovandosi davanti a un tovagliolo piegato semplicemente a rettangolo, si sentirebbe trattato con poco riguardo.

Non collocate il tovagliolo nel bicchiere, a meno che non si tratti di un party con accessori colorati in carta, o di una tavola per bambini.

In più per te

Storia dei tovagliolini