Somat Logo

Verde e pulita: perché la lavastoviglie è il modo più sostenibile di lavare i piatti

Perché per l’ambiente usare la lavastoviglie è meglio che lavare le stoviglie a mano? Elenchiamo i motivi... abbiamo sommato i vantaggi ambientali dell’uso della lavastoviglie rispetto al lavaggio a mano e spieghiamo come i vari programmi offerti dalla vostra lavastoviglie possono farvi risparmiare acqua, energia o entrambe le cose.

Per l’ambiente usare la lavastoviglie è meglio che lavare le stoviglie a mano?

"Tutti conosciamo i vantaggi ovvi dell’uso della lavastoviglie. Vi fa risparmiare tempo, è più igienica ed efficace che lavare le stoviglie a mano e, oltretutto, rende più facile mantenere ordinata la cucina. Qual è tuttavia l’impatto ecologico della lavastoviglie?

I risultati di ricerche indipendenti sono chiari: la lavastoviglie è davvero il modo più economico di lavare i piatti. In genere usa meno acqua e meno energia.

Dal punto di vista energetico, gli elettrodomestici più recenti sono più efficienti di quelli vecchi; le lavastoviglie grandi sono nel complesso più economiche, ma un modello compatto risulta più efficiente, in una famiglia piccola, che far funzionare regolarmente un elettrodomestico mezzo vuoto.

Queste sono le basi, ora andiamo in profondità per scoprire come ridurre il consumo, preservare l’acqua e risparmiare energia usando i programmi giusti".

Quale programma della lavastoviglie ha il consumo più basso?

La risposta ovvia sarebbe il programma ecologico. Ma se vivete in una zona in cui si verificano interruzioni della fornitura idrica, risparmiare acqua è più importante. Se invece vivete in una zona dove le interruzioni dell’elettricità sono un problema, magari vi interessa di più risparmiare energia. La maggior parte dei produttori programma l’impostazione ecologica in modo che funzioni con meno calore e usi meno acqua, ma vale la pena consultare il manuale della lavastoviglie per verificare il potenziale di risparmio d’acqua ed energia di altri cicli, ad esempio il lavaggio breve o l’impostazione con acqua ridotta.

Come risparmiare energia usando la lavastoviglie

Prima di accendere la lavastoviglie, assicuratevi che sia il più piena possibile. Leggete la nostra guida su come caricare la lavastoviglie per scoprire il modo di fare entrare il massimo numero di stoviglie senza sacrificare la potenza di pulizia. Fate funzionare sempre la lavastoviglie alla temperatura più bassa possibile. Naturalmente, dovrete ricorrere al calore per le stoviglie particolarmente sporche ed è una buona idea eseguire ogni tanto il programma di lavaggio a caldo per pulire l’elettrodomestico e uccidere i batteri, ma mantenetevi sul freddo per i piatti, le tazze e i bicchieri di ogni giorno. Inoltre potete risparmiare energia scegliendo l’asciugatura a temperatura ambiente (se disponibile) o persino interrompendo il lavaggio prima della fase di asciugatura e lasciando asciugare i piatti naturalmente, all’aria.

Come per ogni altro apparecchio elettrico, disattivate la modalità standby quando non lo usate. Potete ridurre il carico sulla rete elettrica facendo funzionare la lavastoviglie in orario di tariffa ridotta (ad esempio a tarda notte), quando l’elettricità è spesso più economica ed è più probabile che provenga da centrali elettriche locali.

Come risparmiare acqua usando la lavastoviglie

Non sciacquate le stoviglie prima del lavaggio, né sotto il rubinetto né nell’elettrodomestico. Grattate via i pezzetti di cibo prima di caricarla, ma non sprecate acqua per un’operazione che verrà comunque ripetuta nella lavastoviglie. Il video dei Dishwasher Diaries qui di seguito spiega perché il lavaggio preliminare non è necessario.

Filtra per categorie: