Somat Logo

Delicati ed esigenti: come mantenere sempre nuovi i vostri bicchieri nella lavastoviglie

I bicchieri sono le primedonne del mondo della lavastoviglie. Magari uno pensa che siano facili da pulire, ma in realtà sono fonte di tanti problemi che a volte ci si chiede se la scocciatura valga la pena. Spieghiamo perché la lavastoviglie è in realtà il posto migliore per pulire i vostri bicchieri e come evitare la corrosione e le macchie di calcare usando alcuni additivi fondamentali; inoltre vi diamo alcuni suggerimenti specifici sul caricamento della lavastoviglie che vi aiuteranno ad evitare la rottura di bicchieri.

Come evitare che i bicchieri si rompano nella lavastoviglie

Tutti ci poniamo il dubbio se lavare a mano un bel calice di vino delicato (perché ci preoccupiamo che possa rompersi) o metterlo in lavastoviglie (perché sappiamo che verrà fuori scintillante e più pulito di quanto potrebbe mai essere dopo un lavaggio a mano). Una lavastoviglie mantenuta in buone condizioni e il detersivo corretto daranno migliori risultati, questo è fuori discussione, ma cosa possiamo fare per ridurre al minimo il rischio che i bicchieri si rompano durante il lavaggio? Ecco alcuni suggerimenti e trucchi intelligenti:

1. Diversamente dall’opinione più diffusa, l’agitazione non è il motivo principale per il quale il bicchiere si rompe nella lavastoviglie. I bicchieri non vengono lanciati in giro bensì unicamente spruzzati con acqua, il che non dovrebbe danneggiarli se la lavastoviglie è caricata correttamente. Il responsabile, tuttavia, può essere l’alta temperatura. Lavate i bicchieri delicati con un ciclo "delicato" oppure, se il vostro elettrodomestico non ne dispone, con un’impostazione a bassa temperatura.

2. I bicchieri delicati vanno caricati sempre nel cestello superiore della lavastoviglie. In quel punto la temperatura è più bassa e lo spruzzo d’acqua è meno intenso. Se dovete collocare bicchieri più grandi o caraffe nel cestello inferiore, assicuratevi di posizionarli saldamente e usate un ciclo a bassa temperatura.

3. Se la vostra lavastoviglie dispone di scomparti speciali per i gambi dei calici da vino, usateli. Possono trovarsi sul bordo del piccolo ripiano estraibile situato in uno dei lati del cestello superiore, dove di solito si mettono gli utensili grandi.

4. Se i calici da vino sono troppo alti per collocarli verticalmente, potrebbe essere meglio regolare l’altezza del cestello superiore. Di solito uno pensa a spostare il cestello verso l’alto per poter fare entrare i piatti grandi nel cestello inferiore, ma lo si può anche abbassare per sistemare i calici da vino.

5. Alcune lavastoviglie sono provviste di un cestello apposito per i calici da vino, mentre altri produttori lo propongono come accessorio che è possibile acquistare a parte. Potete anche acquistare accessori per lavastoviglie generici progettati appositamente per mantenere i calici da vino al sicuro nella lavastoviglie. Sono venduti sotto forma di inserti simili al cestello per le posate, oppure come stabilizzatori di silicone che si fissano alla dentellatura del cestello e al gambo del calice da vino.

Come prevenire le macchie d’acqua causate dal calcare sui bicchieri

Le macchie d’acqua causate dal calcare sul bicchiere sono un indizio di acqua dura. Per scoprire di più leggete il nostro articolo sul modo di comportarsi con l’acqua dura e il calcare. L’uso di pastiglie multifunzione come Pril Gold Tabs 12 Azioni o di gel come  Pril Gold Gel o Pril Gel Tutto in 1 con ammorbidente d’acqua integrato protegge i bicchieri dai residui bianchi e dalle macchie d’acqua correlate al calcare. Se però la vostra acqua presenta un grado di durezza maggiore di 21° dH (gradi di durezza tedeschi) o usate un detersivo senza sale come Pril Tabs Classico, dovrete aggiungere a parte il sale alla lavastoviglie. Pril Brillantante assicura che i vostri bicchieri vengano fuori brillanti. In questo modo il calcare sarà acqua passata.

Filtra per categorie: